Boy, existense
ZEITGEIST
“Ehi tu, credi in Dio?" Lui è affacciato alla finestra della sua stanza al piano di sopra, io sono in giardino. “Sì, credo in Dio”. Riprende a suonare, rassicurato. Ho capito, ai suoi genitori…